Privacy e Consenso informato

In attesa del DPCM attuativo della legge 221/12, il RIAP, per raccogliere e trattare i dati personali e clinici dei pazienti, ha elaborato per questi una nota informativa ed un consenso informato esteso approvati dal Comitato etico dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) il 19/06/2013. Inoltre, per venire incontro alle esigenze dei Centri Clinici, ha proposto un consenso informato sintetico da incorporare nelle normali procedure di consenso alla pratica clinica.
Tali documenti (vedi negli Allegati) rispondono alle disposizioni di legge sulla protezione dei dati personali (d.lgs 196/2003).
Il modello di consenso informato RIAP e la relativa nota informativa sono stati inoltre inseriti all’interno di RaDaR: per procedere all’inserimento di una nuova scheda di raccolta dati non è consentito il data entry se non si è prima confermato di aver acquisito dal paziente il suo consenso a partecipare allo studio.
I dati identificativi diretti (nome, cognome, data di nascita completa) non vengono mai trasmessi al RIAP; le chiavi di connessione tra dati identificativi e codice paziente sono conosciute solo dal personale del Centro. Tale connessione avviene solo per motivate esigenze di tipo tecnico, di controllo di qualità dei dati, o sanitarie per il reperimento del paziente.
Il consenso informato è archiviato presso il Centro Clinico e può essere richiesto in visione dall’ISS, quale co-titolare del trattamento dati.


Allegati


Consenso informato

Nota informativa per i pazienti